stampa consiglia favoriti | Sitemap de | it
 
 
Le piú belle escursioni

Qui trovate i nostri consigli per voi. Le escursioni piú belle, le Alte Vie piú spettacolari, le vette specialmente per famiglie e sentieri che conducono verso il piú bel territorio per escursioni forse di tutte le alpi. Sono veramente impressionanti i panorami che troverete partendo dal Rifugio Ponte di Ghiaccio.


Panorama senza confini sulla Cima Cadini (2.888 m)
La Cima Cadini (2.888 m) é la nostra "cima di casa". Puó essere scalata in 1,5 ore anche da bambini piú grandi. L´itinerario incomincia direttamente accanto al Rifugio, un pezzettino della salita é da arrampicarsi in corda. Superbo il panorama che si apre a 360° agli occhi dell´escursionista. Proprio vicine sono le vedrette di Ries-Aurina, le Dolomiti di Fanes-Sennes-Braies e i ghiacciai giganti delle Alpi Aurine, il Gran Pilastro, la Punta Biancha, il Mesule. Non dimenticate la macchina fotografica! Cliccare qui per arrivare alla cartina

4 giorni sulle vette dei ghiacciai delle Alpi Aurine
Amate i ghiacciai incontaminati, i paesaggi selvaggi e le sfide? Allora abbiamo ció che fa per voi: tre Tremila in un colpo solo. Salite al Rifugio Ponte di Ghiaccio, lasciate da noi tutto il superfluo e godetevi tre emozionanti giorni tra le montagne. Da portare con sé: buona forma fisica, tanto buon umore e la voglia di dominare i giganti!
1° giorno: Salita al Rifugio Ponte di Ghiaccio da Fundres o Lappago
2° giorno: Gran Pilastro 3.510 m e ritorno
3° giorno: Mesule 3.479 m e ritorno
4° giorno: Punta Biancha 3.371 m e ritorno in vallata
Per la descrizione degli titinerari cliccare qui. . Punto di partenza e di ritorno ogni giorno é il Rifugio Ponte di Ghiaccio.

L´Alta Via di Cesa. Una soffiata particolare.
L´Alta Via di Cesa é un escursione giornaliera da consigliare caldamente. L´itinerario che parte a Cesa sulla malga Hofalm dura 4 ore ma é facile e il contatto diretto con la natura é paricolarmente emozionante: salvo il rumore delle greggi di pecore, il silenzio é assuluto e con un pó di fortuna é possibile trovarsi con camosci, stambecchi e moarmotte come unici compagni di viaggio. La Cima Cadini é il momento culminante con un panorama impareggiabile. Poi si scende su un sentiero ben tracciato, anche se irto e parzialmente esposto, fino al rifugio Ponte di Ghiaccio. Per la descrizione esatta del tracciato cliccare qui

 
Privacy ® Impressum
    Rifugio Ponte di Ghiaccio, Anton e Michael Weissteiner, Tel. 0474 65 32 30